1919 – 2019: la vendemmia del centenario a Volastra.

Postato il 18 settembre 2019, in Blog

Corniglia

Quest’anno la vendemmia, splendido atto finale di una dura stagione di coltivazione nei vigneti, è stata arricchita dal compleanno centenario della nonna Elia, che il 16 di Settembre ha raggiunto il traguardo memorabile del secolo di vita, interamente trascorso a Volastra, cuore agricolo pulsante del territorio del Parco Nazionale delle Cinque Terre.

La nonna è testimone e allo stesso tempo artefice dell’incredibile opera svolta dalle vecchie generazioni che ha consentito di mantenere e sfruttare un territorio difficile e fragile, consegnandolo in perfette condizioni alle nuove generazioni, che oggi ne possono godere sfruttando il grande richiamo turistico che le Cinque Terre esercitano in tutto il mondo.

Il raccolto delle uve di Bosco al 60% (vitigno autoctono delle Cinque Terre) e di Vermentino e Arbarola per il 40% è stato ottimo e spettacolare, utilizzando, dove possibile, il trenino a cremagliera, grande attrazione per i turisti che in questo periodo ancora percorrono numerosi la rete sentieristica del nostro territorio.

L’aiuto degli amici bergamaschi ancora una volta è stato fondamentale per portare a termine la raccolta delle uve nelle fasce terrazzate e poi in cantina per la vinificazione, utilizzando come sempre il nostro mitico torchio di famiglia, operativo ormai da quattro generazioni.

L’enorme sforzo fisico della vendemmia è mitigata dall’armonia con cui il nostro gruppo, ormai collaudato negli anni, si dedica al lavoro e allo stesso tempo ai momenti conviviali che seguono, riassaporando il vecchio stile di vita degli abitanti delle Cinque Terre, contadini ed ingegneri di questo magico territorio.

 

Lascia un Commento