Blog

Corniglia

Neve alle Cinque Terre

Postato il 10 febbraio 2012, in Attualità

La notte del 31/01 si è verificato un evento meteorologico alquanto inedito per il nostro territorio: un’abbondante nevicata accompagnata da un forte vento, ha generato un’autentica tempesta di neve, che ci ha fatto risvegliare sotto una spessa coperta bianca, creando un colpo d’occhio inusuale per il Parco Nazionale delle Cinque Terre.
Tutte le marine dei cinque borghi sono state imbiancate creando un’atmosfera da mare del Nord con gli scogli affioranti dall’acqua ricoperti da un abbondante strato di neve, così come le caratteristiche terrazze per la coltivazione della vite sostenute dai muretti a secco hanno offerto un incredibile scorcio. (altro…)

Volontari-Volastra-300x225

Il ripristino dei sentieri

Postato il 1 febbraio 2012, in Blog

Quest’anno, anche seguito dei catastrofici eventi dello scorso autunno, ci stiamo impegnando assieme ad altri residenti di Volastra al ripristino dei sentieri che dal nostro paese raggiungono gli altri villaggi delle Cinque Terre, al fine di consentire magnifiche escursioni ai turisti che ci vengono a visitare ogni anno.
Dapprima ci siamo dedicati al ripristino del sentiero n. 6d che partendo dalla chiesa di Volastra raggiunge Corniglia in circa 1 ora passando per l’abitato di case Pianca, attraversando splendide colline terrazzate a vigneti, con le caratteristiche monorotaie per il trasporto dell’uva, uliveti e macchia mediterranea, il tutto arricchito da una splendida vista mare per l’intero percorso. (altro…)

SDC14707 (Medium)

Lo Sciacchetrà

Postato il 25 dicembre 2011, in Blog

Oltre al vino secco, ci dedichiamo anche alla produzione del mitico “Sciacchetrà”, vino dolce da dessert che si ottiene da uve essiccate.
La prima fase è costituita dalla cernita dei grappoli più sani e maturi che vengono tagliati ed adagiati con molta delicatezza nelle “corbe” (gerla in vimini con quattro maniglie).
Si utilizza la “corba” in vimini anziché il contenitore in plastica perché garantisce un minor schiacciamento del contenuto durante il trasporto. (altro…)

Muro-a-secco-finito1-300x225

Mantenimento del Territorio e delle Tradizioni

Postato il 30 novembre 2011, in Blog

Il Vigneto, con l’impegno della nostra famiglia, continua a lavorare la terra e a conservare le tradizioni, come il muretto a secco, che non solo sono “caratteristiche” ma che sono anche di grande utilità. Infatti a causa dell’estrema inclinazione del nostro territorio, ciclicamente si verificano crolli di muri, con conseguenti probemi per la coltivazione.
Grazie alla grande esperienza di cui disponiamo, provvediamo alla ricostruzione del muro crollato, seconda una antica tecnica che consiste nel mettere sulla parte frontale sassi di medie e grandi dimensioni e sulla parte posteriore un’abbondante quantità di sassi piccoli, in dialetto “i recausi”. (altro…)

Andrea, Ivo e Sofia

La vendemmia del 2011

Postato il 25 novembre 2011, in Blog

La vendemmia 2011 è stata buona sia come qualità che come quantità ed ha richiesto il consueto impegno di forze e di uomini.
Fortunatamente buona parte dei terreni è servita dai “trenini”, costituiti da 3 carrelli (1 di guida e 2 di trasporto) che viaggiano su una monorotaia, che consentono di trasportare l’uva sulla strada carrozzabile, evitando estenuanti e pericolosi trasporti a spalla.
I “trenini”, installati negli anni 80, sono gestiti dalla Coop 5 Terre del Groppo, della quale siamo soci fondatori e presso la quale conferiamo la maggior parte delle nostre uve. (altro…)

Corba

Il Vigneto di Volastra – La nostra storia

Postato il 1 settembre 2011, in Blog

Il B&B “Il Vigneto” è di conduzione familiare e si chiama così, in quanto la nostra famiglia è dedita alla coltivazione della vite, dalla fine dell’800, fino ai giorni nostri.
I nostri vigneti si estendono per circa 5.000 metri quadrati sulle alture di Volastra, a 300 metri dal livello del mare, appena al di sopra di Manarola.
I terreni coltivati sono molto scoscesi e grazie al duro lavoro delle generazioni precedenti, si è riusciti a sfruttare questo territorio molto impervio, grazie alla creazione dei tipici terrazzamenti sostenuti dai famosi muri a secco, costruiti con pietre e terra senza cemento. (altro…)