Blog / Vigneti e Vino

Torchio e Dalzo

Vendemmia 2014

Postato il 13 novembre 2014, in Blog

Quest’anno la vendemmia si è svolta in anticipo rispetto agli anni passati, a causa dell’eccessiva piovosità estiva che ha causato notevoli problemi di maturazione del grappolo e nei casi più gravi la marcescenza dello stesso.
Quindi quest’anno si è riscontrato un basso tenore zuccherino ed un’alta acidità dell’uva, mentre invece la quantità è stata maggiore dell’anno scorso.
Come al solito abbiamo provveduto a conferire la maggior parte delle uve alla Cantina Sociale del Groppo, mentre 15 quintali li abbiamo trasportati nella nostra cantina “Il Torchio”, in cui abbiamo vinificato per la prima volta dopo il rinnovo del locale.

La vinificazione è avvenuta prima deraspando i grappoli per poi torchiare il mosto dopo solo 24 ore, ottenenedo quindi una fermentazione “in bianco”, cioè senza le bucce. (altro…)

Il torchio 2

Il Torchio

Postato il 12 settembre 2014, in Blog

La nostra cantina “Il Torchio” è da oltre cento anni il luogo di produzione e conservazione del vino di famiglia e qualche mese fa abbiamo deciso di ristrutturarla per renderla maggiormente accogliente e funzionale.
Logicamente i lavori sono stati eseguiti mantenendo la struttura originaria e dando maggiore risalto ai muri di sasso appoggiati direttamente sulla roccia che garantiscono una temperatura ed un’umidità costante, elementi fondamentali per conservazione del nostro vino.
L’elemento di spicco è il veccchio torchio, che ancora oggi utilizziamo per la vinificazione.

Esso è costituito da una base in sasso lavorato a mano, al centro della quale è murata una vite in ferro sulla cui sommità è posta una grande madrevite, detta “chiocciola”, formata da un disco di ferro con buchi lungo la circonferenza, all’interno dei quali trova alloggio un “saltarello” a base triangolare. (altro…)

Ginestre

La Ginestra

Postato il 7 febbraio 2014, in Vigneti e Vino

In questa fase invernale siamo impegnati nella legatura della vigna con la ginestra. La ginestra è da sempre stata utilizzata alle Cinque Terre per legare le vigne sul pergolo ed é per questo che ancora oggi noi proseguiamo con questa tradizione che garantisce la totale biodegrabilità nell’ambiente.

Anticamente era un compito esclusivamente femminile, mentre gli uomini si dedicavano alla zappatura del terreno. In questa fase invernale siamo impegnati nella legatura della vigna con la ginestra. La ginestra è da sempre stata utilizzata alle Cinque Terre per legare le vigne sul pergolo ed é per questo che ancora oggi noi proseguiamo con questa tradizione che garantisce la totale biodegrabilità nell’ambiente. (altro…)

Trenino Volastra

I trenini

Postato il 7 luglio 2013, in Blog

Nel maggio del 1980 nella zona di Volastra e precisamente nelle coste di Vaiposse e della Posa (zona di produzione di un vino DOC selezionato) vengono installati dalla Comunità Montana della Riviera i primi due trenini a monorotaia delle Cinque Terre.
Sono i primi impianti del genere installati in Italia e sono il risultato della ricerca di un mezzo capace di ridurre l’immane fatica del trasporto in una zona completamente priva di strade interpoderali.
Nel passato, durante la vendemmia i paesi delle Cinque Terre venivano invasi dai “camalli” (portatori di uva); la loro opera era essenziale per concludere la vendemmia in tempi ragionevoli e per dividere la fatica dovuta alla totale assenza di strade carrozzabili nella zona. (altro…)

Patri-con-olive

Il nostro olio di oliva

Postato il 13 novembre 2012, in Blog

Oltre che dai vigneti la nostra proprietà è costituita anche da terrazzamenti per la coltivazione dell’ulivo che consente di ottenere un olio di altissima qualità.
Basti pensare che Volastra deriva dal latino “Vicus Oleaster”, letteralmente il luogo degli ulivi, per capire come questo tipo di attività sia “storica” nel nostro paese.
La coltura dell’ulivo richiede sicuramente meno impegno rispetto alla vite anche se, a causa della morfologia del territorio, ogni attività agricola è fonte di un notevole dispendio di energie. (altro…)

Vendemmia 2012 – I films

Postato il 22 ottobre 2012, in Blog

 

 

Nei films di quest’articolo potete apprezzare le fasi principali della vendemmia: il trasporto dell’uva con la monorotaia e la vinificazione artigianale nella nostra cantina di famiglia.
Buon divertimento!!!!

Patrizia con uva

La vendemmia 2012

Postato il 20 settembre 2012, in Blog

Quest’anno la vendemmia ci ha impegnato per 5 giorni.
I primi 3 giorni li abbiamo dedicati alla raccolta delle uve e alla produzione del nostro vino bianco DOC, vinificato nella nostra “mitica” cantina.
Oltre che alla raccolta per il vino secco abbiamo proceduto alla scelta delle uve migliori per lo Sciacchetrà, la cui vinificazione avverrà circa 1 mese dopo.
Gli ultimi 2 giorni li abbiamo invece dedicati alla raccolta e al trasporto delle uve alla Coop 5 Terre, di cui siamo soci dai lontani anni 80. (altro…)

Autedi

Escursioni nel Vigneto

Postato il 17 marzo 2012, in Blog

Da quest’anno, su richiesta, inizieremo ad organizzare gruppi di clienti da accompagnare nelle nostre coltivazioni di vigne, nei pressi di Volastra, per fare comprendere quanto sia duro e faticoso lavorare la terra alle Cinque Terre. Queste escursioni termineranno con la vista della cantina dove vi spiegheremo come avviene la vinificazione, utilizzando ancora botti in legno e un torchio centenario.
Durante la visita vi verrano elencate le varie fasi della coltivazione, che praticamente non hanno mai fine. Si comincia infatti con la potatura e legatura sui pergoli in fil di ferro, che effettuiamo ancora con la ginestra, pianta naturale che garantisce la biodegrabilità al 100%. (altro…)

SDC14707 (Medium)

Lo Sciacchetrà

Postato il 25 dicembre 2011, in Blog

Oltre al vino secco, ci dedichiamo anche alla produzione del mitico “Sciacchetrà”, vino dolce da dessert che si ottiene da uve essiccate.
La prima fase è costituita dalla cernita dei grappoli più sani e maturi che vengono tagliati ed adagiati con molta delicatezza nelle “corbe” (gerla in vimini con quattro maniglie).
Si utilizza la “corba” in vimini anziché il contenitore in plastica perché garantisce un minor schiacciamento del contenuto durante il trasporto. (altro…)

Muro-a-secco-finito1-300x225

Mantenimento del Territorio e delle Tradizioni

Postato il 30 novembre 2011, in Blog

Il Vigneto, con l’impegno della nostra famiglia, continua a lavorare la terra e a conservare le tradizioni, come il muretto a secco, che non solo sono “caratteristiche” ma che sono anche di grande utilità. Infatti a causa dell’estrema inclinazione del nostro territorio, ciclicamente si verificano crolli di muri, con conseguenti probemi per la coltivazione.
Grazie alla grande esperienza di cui disponiamo, provvediamo alla ricostruzione del muro crollato, seconda una antica tecnica che consiste nel mettere sulla parte frontale sassi di medie e grandi dimensioni e sulla parte posteriore un’abbondante quantità di sassi piccoli, in dialetto “i recausi”. (altro…)