scroll_to_top.svg

Anello Tramonti- Campiglia – Lemmen – Tramonti

Un bellissimo percorso escursionistico è costituito dall’anello che, da Tramonti, si snoda tutto vista mare nel mezzo della macchia mediterranea e dello splendido paesaggio terrazzato del Parco Nazionale delle Cinque terre, passando per il paese di Campiglia, il colle del Telegrafo e l’antico borgo contadino di Lemmen, posto sulle alture di Riomaggiore.

L’inizio del nostro percorso è sulla SP370 Litoranea delle Cinque Terre, all’imbocco della galleria Biassa lato Riomaggiore, raggiungibile in auto o con i bus del Parco Nazionale delle Cinque Terre da Volastra, Manarola e Riomaggiore. Dal parcheggio nei pressi della galleria Biassa si percorre un breve tratto di strada asfaltata fino a raggiungere il piazzale del piccolo insediamento di Tramonti, splendidi rustici dell’epoca in gran parte ristrutturati, che testimoniano la presenza tenace dell’uomo su questo territorio difficile.

Dal piazzale si scende lungo la mulattiera del sentiero n. 535 Fossola – Monesteroli e appena oltrepassata   la chiesetta dell’angelo custode, si svolta a sinistra transitando all’interno del borgo contadino di Tramonti, fondato dagli abitanti del vicino paese di Biassa, per meglio svolgere le attività agricole necessarie per il mantenimento di questo aspro territorio.

Dopo un tratto nel cuore dei terrazzamenti, ormai per la maggior parte incolti e dopo aver attraversato un bosco di lecci si raggiunge l’incrocio col sentiero n. 536 che scende fino al mare attraverso il borgo di Monesteroli con la Scala Grande, splendida opera ingegneristica dei contadini locali. Altra testimonianza dell’epoca è la fontana di Nozzano, con i suoi lavatoi costruiti dall’esercito napoleonico alla fine dell’ottocento.

Oltrepassata la fontana, si percorre un breve tratto di strada asfaltata e si passa l’incrocio col sentiero n. 504 che conduce fino al mare passando per il nucleo abitato di Schiara proprio di fronte allo scoglio Ferale. Alcune centinaia di metri e si raggiunge Campiglia, l’unico vero paese che si incontra lungo il percorso, con la sua bella piazza di fronte alla Chiesa, splendido balcone naturale su questo scorcio di Mar Ligure che appaga degli sforzi fatti finora. Dal paese si stacca il sentiero n. 528 che con una splendida mulattiera si getta verso la scogliera fino a raggiungere la spiaggia del Persico.

Dopo un breve ristoro si può riprendere il cammino innestandosi sul AV5Terre, ex n. 1 che, risalendo il crinale raggiunge la chiesetta di Sant’Antonio sul monte Parodi, godendo di una splendida vista sul Golfo dei Poeti con le imponenti Alpi Apuane sullo sfondo. In questo tratto si attraversa un bosco di lecci, pini, castagni dove si possono ammirare numerosi esemplari anche molto vecchi di quercia da sughero, tipica pianta mediterranea, molto conosciuta e rinomata anche nelle isole di Corsica e Sardegna.

Raggiunta la chiesetta degli Alpini di Sant’Antonio Abate, dove si trova un piccolo bar con ampio spazio esterno attrezzato, si continua sul AV5Terre sino al colle del Telegrafo, per immettersi sul sentiero n. 593 che, scendendo lascia il bosco e raggiunge lo splendido antico borgo agricolo di Lemmen, dove un’azienda agricola locale sta ridando grande spolvero a questi luoghi, mediante la ricostruzione di centinaia di muretti a secco e l’impianto di nuovi vigneti e orti, contribuendo in maniera consistente all’attenuazione del rischio idrogeologico.

Da qui si può proseguire sul 593 fino al Santuario della Madonna di Montenero, protettrice di Riomaggiore, da dove si gode di uno scorcio unico del territorio spaziando dal Golfo della Spezia, con le isole della Palmaria e del Tino fino al promontorio di Punta Mesco che chiude il Parco Nazionale delle Cinque Terre a ovest.

Da Lemmen scendendo lungo il ripido sentiero, che costeggia il tracciato della monorotaia installata per il trasporto delle uve durante la vendemmia, si raggiunge velocemente la SP370 Litoranea delle Cinque Terre, proprio all’imbocco della galleria di Lemmen. Alcune centinaia di metri con direzione La Spezia e ci troveremo al punto di partenza.

 

Scopri anche

30 Settembre 2021

Vendemmia 2021: anno da sciacchetrà

scopri

17 Febbraio 2021

Il sentiero 537 : da Campi alle piscine di Pineda

scopri

3 Dicembre 2020

Anello Tramonti- Campiglia – Lemmen – Tramonti

scopri

23 Ottobre 2020

L’antico borgo di Lemmen a Riomaggiore

scopri

7 Ottobre 2020

Agricoltura alle Cinque Terre: l’uomo e la natura.

scopri

21 Aprile 2020

Monterosso: poeti, limoni e acciughe

scopri

22 Marzo 2020

Le spiagge delle Cinque Terre

scopri

24 Novembre 2019

Manarola: il borgo verticale

scopri

18 Settembre 2019

1919 – 2019 la vendemmia del centenario a Volastra

scopri

12 Aprile 2019

Il sentiero SVA tra Monterosso e Levanto

scopri

2 Dicembre 2018

La vernaccia: il primo vino delle Cinque Terre

scopri

18 Settembre 2018

Vendemmia 2018: grande raccolto a Volastra!!!

scopri

1 Maggio 2018

Il sentiero n. 531: da Riomaggiore a Manarola via Beccara

scopri

8 Novembre 2017

Vendemmia 2017: qualità e quantità per il vino DOC 5 Terre

scopri

12 Agosto 2017

Il sentiero n. 536 per Monesteroli: la scala per il paradiso

scopri

14 Marzo 2017

Il sentiero 509: Monterosso – Soviore

scopri

19 Gennaio 2017

Il passito delle Cinque Terre: da Rinforzato a Sciacchetrà

scopri

14 Gennaio 2017

La Ciclopedonale Maremonti: da Levanto a Framura

scopri

19 Novembre 2016

Da Monterosso a Vernazza passando per i santuari

scopri

23 Settembre 2016

Vendemmia 2016 : ottima qualità!

scopri

Vedi tutti
gli altri articoli

Scopri i nostri appartamenti in centro a La Spezia

Disponiamo di due appartamenti nel centro storico della Spezia con parcheggio privato coperto, nei pressi della stazione ferroviaria

Appartamenti
la giara del centro